La tua azienda conserva per fini fiscali beni a cespite obsoleti oppure guasti che non smaltivi perché la legge prevedeva procedure costose e complicate?
La normativa è cambiata e il servizio Rottamazione beni a cespite di Innova fa per te.

L’innovazione della normativa sulla distruzione dei beni di impresa
C.M. 23.7.98 n.193/E; D.P.R. n. 441/1997; C.M. 19.10.1998 n.241/E; legge 106/2011

  • Meno spese e complessità
  • Beni fino a 10.000 €
  • Beni oltre i 10.000 €

Smaltire beni costati fino a 10.000 euro è ora meno complesso e costoso.
Con il D.L. 70/2011, convertito nella legge 106/2011, tali beni si possono distruggere o trasformare in oggetti di minor valore senza che sia necessaria la presenza di ispettori dell’Agenzia delle Entrate e ufficiali della Guardia di Finanza.
La soglia del valore di acquisto dei beni da dismettere che richiedono tale procedura è stata infatti innalzata da 5.164€ a 10.0000€.

Puoi delegare la loro distruzione a un soggetto autorizzato a smaltire rifiuti ai sensi delle leggi vigenti.
Il Formulario di Identificazione dei Rifiuti che ti verrà rilasciato alla consegna dei beni, con causale ‘distruzione cespiti ai sensi di legge’, dimostrerà che la loro rottamazione è avvenuta a norma.
Se procedi in proprio alla distruzione devi autocertificarla con un atto di notorietà che riporti data, ora e luogo in cui avviene l’operazione, nonché natura, qualità, quantità e ammontare del costo dei beni distrutti.
Per i beni residui devi compilare un documento di trasporto che ne tracci la movimentazione; gli scarti privi di valore devi invece consegnarli a un operatore autorizzato a smaltire rifiuti, che li scorterà in discarica con l’apposito FIR.

Alla distruzione o trasformazione in beni di minor valore dei cespiti costati più di 10.000 € devono assistere un funzionario dell’Agenzia delle Entrate e un ufficiale della Guardia di Finanza competenti per territorio, cui l’inizio delle operazioni va comunicato 5 o più giorni di anticipo, indicando luogo, data e ora dell’operazione, modalità di distruzione, natura dei beni, loro ammontare in base al prezzo d’acquisto e valore ottenibile dalla loro distruzione. Le autorità redigeranno un verbale di distruzione con data, ora e luogo in cui avvengono le operazioni e natura, qualità, quantità e costo d’acquisto dei beni distrutti o trasformati. Per i beni residui va compilato un documento di trasporto che ne tracci la movimentazione: i residui privi di valore vanno invece consegnati a un operatore autorizzato a smaltire rifiuti.
Delegando la loro distruzione a un soggetto autorizzato a smaltire rifiuti ai sensi delle leggi vigenti, dimostrerà la loro distruzione il FIR rilasciato alla loro consegna, la cui causale sarà ‘distruzione cespiti ai sensi di legge’.

Non esibire i documenti richiesti dalla normativa espone al rischio di sanzioni fiscali.


In sede di ispezione fiscale, l’assenza nei luoghi dove il contribuente svolge il proprio lavoro di beni che risultano a cespite fa presumere che siano stati ceduti evadendo le imposte. La mancanza della documentazione necessaria a provare la loro rottamazione a norma comporta perciò sanzioni per l’evasione dell’IVA e delle imposte sul reddito (se non si può documentare la motivazione del mancato ritrovamento dei beni, per esempio provando la loro cessione a condizioni di realizzo quando è dimostrabile la svalutazione del loro valore).

Innova ecoservizi Srl propone un servizio completo di raccolta, rottamazione e smaltimento dei beni a cespite che, come attesta la garanzia rilasciata al termine del servizio, rispetta pienamente la normativa vigente, garantisce impeccabili standard qualitativi e assicura i più elevati livelli di esperienza, efficienza e affidabilità.

Delega a Innova ecoservizi Srl la rottamazione dei tuoi cespiti dal valore d’acquisto superiore ai 10.000 euro: poter garantire la loro distruzione a norma ti metterà al riparo da ogni possibile sanzione.

Sopralluogo del tecnico commerciale

Un tecnico commerciale di Innova ecoservizi Srl, soggetto autorizzato all’esercizio delle operazioni di smaltimento o recupero di rifiuti ai sensi delle vigenti leggi, effettuerà un sopralluogo e ti suggerirà il servizio più aderente alle tue esigenze.
Insieme organizzerete le tempistiche per il conferimento ai nostri incaricati dei beni aziendali da distruggere.

Consegna dei cespiti



Nel giorno concordato, incaricati di Innova ecoservizi Srl ritireranno i cespiti.
Consegnerai loro copia dell’inventario dei beni aziendali da dismettere e della delibera del CDA (o dell’organo preposto) che li dichiara obsoleti o non funzionanti e quindi da distruggere.
Ti sarà rilasciata copia del Formulario d’Identificazione (artt.15, Dlgs 5.2.1997 n.22 e 193, Dlgs 3.4.2006 n. 152) che alla voce ‘causale’ riporterà la dicitura ‘distruzione cespiti ai sensi di legge’.

DISTRUZIONE E SMALTIMENTO A NORMA


I nostri incaricati conferiranno i cespiti in un luogo deputato alla loro rottamazione, dove saranno distrutti o trasformati in beni di valore inferiore, quando necessario alla presenza delle autorità previste dalla legge.
I residui saranno poi avviati ai processi di recupero e riciclo, che consentirà l’eventuale riutilizzo delle diverse materie prime.

Garanzia dell'avvenuta distruzione


Al termine delle operazioni Innova ecoservizi Srl ti rilascerà una garanzia dell’avvenuta distruzione dei cespiti a norma di legge, che ti metterà al riparo da qualunque presunzione fiscale.

Per tutte le aziende e società che già fruiscono dei servizi di smaltimento di Innova sono previste TARIFFE PARTICOLARMENTE VANTAGGIOSE.

Lascia un messaggio

Informativa sulla privacy
INVIA

INSERISCI LA TUA EMAIL PER CONOSCERE LE NOSTRE TARIFFE

Per tutte le aziende e società che già fruiscono dei servizi di smaltimento di Innova sono previste TARIFFE PARTICOLARMENTE VANTAGGIOSE.

Innova ecoservizi Srl, capillarmente presente in Piemonte, Lombardia e Toscana, ha ottenuto la certificazione ISO 9001 ed ISO 14001, entrando cosi nel mondo delle imprese che operano con CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ dei propri prodotti e servizi e garantendo elevati standard di controllo ambientale. Possiede inoltre tutte le autorizzazioni necessarie allo svolgimento dei servizi richiesti, nel pieno rispetto del D. Lgs 152/2006 (Norme in materia ambientale).